Con l’avvento dei blogs, dei social networks e delle agenzie web specializzate in tutto, la rete si è riempita di consigli sul perchè oggi si debba avere un sito internet, quasi a voler convincere i navigatori ad investire per delle pagine online. Seppur tutti questi consigli siano validi e corretti, a mio avviso nessuno si è mai preoccupato fino ad ora di mettere in luce il risvolto della medaglia che, non dimentichiamolo, esiste: il perchè di non avere un sito internet.

Ecco quindi di seguito alcuni motivi per cui NON CONVIENE avere un sito web (e che spesso mi trovo a spiegare ai miei clienti):

1. Non avere un piano pubblicitario

Una volta per tutte è necessario capire che un sito internet è solo la punta di un progetto web che deve essere basato su un piano pubblicitario (o anche editoriale) che racchiuda tutti gli strumenti online e offline a cui i possibili clienti verranno in contatto. Avere un sito web senza avere un piano ben studiato e sopratutto messo in pratica significa fallire fin da subito senza sfruttare in alcun modo le infinite possibilità che il web permette. Agenzie web che vi vendono un sito fatto e finito senza parlarvi di tutto quello che serve per promuoverlo sono assolutamente da evitare.

2. Non avere risorse da investire

Avere un sito web non significa lasciarlo morire dal giorno successivo la pubblicazione. Oltre all’investimento iniziale (e se si tratta di progetti web complessi il prezzo può essere elevato) è necessario prevedere che mantenere il sito vivo e fruibile significa senza alcun dubbio investire tempo e persone. Molto spesso si crede che il sito, una volta online, viva di vita propria e si autopromuova senza alcuno sforzo; purtroppo la realtà è ben diversa e gli investimenti iniziano proprio quando si pensa di averli conclusi. 

3. Avere un sito online perchè “tutti ce l’hanno”

Realizzare qualcosa solo perchè il proprio concorrente lo ha fatto non è mai un buon motivo proprio perchè non si è capita la potenzialità dello strumento. Il fatto che ci siano tanti siti internet, sopratutto dello stesso settore, non significa che sia il passaggio obbligatorio per la propria attività. E’ necessario invece valutare tutti gli strumenti che il web fornisce, come per esempio i social networks i quali oggi offrono incredibili opportunità di business senza scomodare la realizzazione di un sito. Il percorso che propongo ai miei clienti, ancor prima di pensare al sito internet, è quello di analizzare insieme una serie di strumenti e piattaforme potenzialmente adatte ed insieme trovarne le potenzialità per il proprio business.

4. Avere l’idea geniale che farà il botto come Facebook

Non sto a scrivere quante richieste ho ricevuto quest’anno per la realizzazione di simil-Facebook, siti di incontri, e chi più ne ha più ne metta. Tutti rifiutati oppure spariti nel nulla, ovviamente. Il fatto che Facebook (o altre piattaforme famose) siano usate da migliaia di utenti ed abbiano fatto il botto non significa che ogni idea, anche se geniale, sia destinata ad avere successo. Inoltre replicare qualcosa di già famoso e collaudato significa scontrarsi con una concorrenza che difficilmente potrà essere scalfita. Da addetto ai lavori valuto attentamente ogni proposta che mi viene fatta per la realizzazione di progetti web complessi e, grazie all’esperienza, riesco a capire se ha potenzialità o meno. Qualora non ne avesse sono il primo a metterne in dubbio con il cliente la realizzazione, questo per evitare disastri a chi ho difronte, sia economici che di immagine.

5. Sperare che funzioni

Realizzare un sito internet sperando che funzioni è la somma di tutti i punti precedenti: significa non aver capito la potenzialità del web (magari perchè convinti in malo modo da qualcuno o da qualche agenzia), significa non avere un piano pubblicitario valido e strutturato, significa non avere la possibilità di investire risorse, significa non aver compreso quanto la concorrenza sia più avanti rispetto all’idea (nuovo o “vecchia” che sia).
Chi realizza siti web (professionista o agenzia) non deve alimentare false speranze sulla potenzialità del web senza metterne in luce i risolti negativi che possono sorgere. Questo non significa però perdere un possibile cliente, ma significa essere sinceri e professionali con chi si a difronte. Paga sempre.

There are currently no comments.