Da qualche tempo a questa parte le aziende e le società italiane stanno iniziando a scoprire quanto Facebook può essere uno strumento davvero utile per veicolare il proprio business e la propria attività.
Siamo solo agli inizi, ovviamente, dovuti anche alla enorme diffidenza degli italiani per uno strumento sociale che può avere anche effetti indesiderati (per esempio la tanto temuta “gestione della crisi”).

Ed è così che piccole realtà imprenditoriali si allineano a quello che grosse aziende hanno iniziato a fare da tempo, la creazione di pagine fan di Facebook nelle quali riportare le proprie offerte, le proprie esperienze, le proprie attività. Ma come sappiamo far crescere una pagina fan non è facile quanto far crescere un profilo personale e quindi lo sconforto nel vedere pochi fans diventa una vera e propria battaglia contro il concorrente che invece di fans ne ha 100 volte di più.

Ed è così che si può scoprire quanto il web non ci fa mancare nulla: la vendita di fans d Facebook.
Non starò a citare gli innumerevoli servizi a disposizione (basta una breve ricerca in Google) e di quanto costi un singolo fan ma affronterò un problema contingente che l’acquisto di questi fans fasulli genera.

 

Bisogna sapere che Facebook giudica e cataloga la visibilità della pagina fans in base a numerosi elementi, due di questi sono il numero di fans e la loro interazione con la pagina stessa.
Da queste due valori si può capire fin da subito quanto acquistare fake fan per la propria pagina Facebook sia assolutamente sconveniente in quanto questo tipo di fans nel 99% dei casi non interagirà mai con la pubblicazione dei contenuti ma solo facendo salire il contatore. Inoltre all’acquisto di nuovi fans il grafico dei propri Like salirebbe vertiginosamente come nella figura qui sotto generando, come immaginate, notevoli sospetti. 

E’ chiaro dunque quanto una pagina di 1.000 fans attivi (che commentano, condividono e cliccano “Mi piace”) sarà più visibile di una pagina con 6.000 finti fans che non ottiene apprezzamenti.
Non vorrei cadere nello stereotipo di “meglio pochi ma buoni” però purtroppo, oggi più che mai, Facebook ha capito quanto sia il contenuto ad essere padrone e non il semplice numero. Se volete un approfondimento su quanto detto, leggetevi come funziona l’EdgeRank di Facebook.

Se da un lato un numero elevato di fans può far pensare che il brand sia riconosciuto e famoso, dall’altro una pagina così famosa DEVE avvalorare tale popolarità ottenendo consensi con commenti, like e condivisioni. E questo Facebook lo sa bene ricompensando con la giusta visibilità oppure, peggio, bocciando con la piena esclusione dalla bacheca dei nostri amici.

Vuoi ancora acquistare finti fans per la tua pagina Facebook?

There are currently no comments.