Per motivi di lavoro ho una campagna attiva di Google Adwords purtroppo non ancora configurata al massimo delle sue possibilità e che contavo di revisionare nei prossimi giorni.

Tempestivamente sono stato contattato dall’assistenza di Google ADWords tramite la voce di una professionista che voleva darmi aiuto nella gestione di tale campagna.

Con cortesia e disponibilità, ammetto mai riscontrata in altri servizi di assistenza simili, la signorina di Google ha cercato di capire insieme a me, in una telefonata, quali fossero i problemi di tale campagna e come poterli risolvere.
Fin qui tutto bello e cordiale.
I problemi sono sorti quando il discorso è virato più sul contenuto tecnico della campagna che su quello tecnico di ADWords.
Nel prodigarsi nel capire l’argomento della campagna (una tematica molto settoriale ma ad alta concorrenza) ho perso metà del tempo a far capire alla signorina l’argomento della stessa. Successivamente ha cercato di darmi suggerimenti sulle parole chiave da inserire. Mi sono chiesto per quale ragione avrei dovuto accettare i suoi consigli sapendo che fino a due minuti prima l’argomento le era del tutto sconosciuto. Ho quindi abilmente glissato sulla sua voglia di aiutarmi nelle keywords.
A quel punto le ho chiesto più specificatamente se mi consigliava di puntare sulla “long tail” invece che su singole keywords (oppure al più doppie).
A quel punto è sceso il gelo…


La signorina ha cercato di capire a cosa mi riferissi con imbarazzo ed impaccio. Ma come? Una “professionista di Google ADWords” che non conosce il termine “long tail”?
Sono rimasto perplesso. Molto.
La comunicazione è continuata sul discorso budget, quello che si rivelerà da li a poco essere il suo unico scopo della telefonata, in quanto mi ha fatto notare che tale cifra era assolutamente inappropriato per la campagna e l’unico modo era quello di aggiungere budget consistente per poter aumentare il costo medio per click. Ma come? Nessuna altra alternativa?
Personalmente le ho detto che una valida alternativa sarebbe quella di diminuire i giorni su cui è spalmato il budget, ma è solo un esempio!

Ora, cara Google, non chiamarla “Assistenza di ADWords” chiamala piuttosto “Reparto commerciale di ADWords” ne faresti più bella figura ed eviteresti un finto preambolo simil-assistenziale che fa acqua da tutte le parti. Grazie!

There are currently no comments.