Ultimamente la figura del “digital marketing manager” sta riscuotendo un notevole aumento di richieste sul mercato grazie al consolidamento degli strumenti web e dei social networks che sono diventati indispensabili in una strategia di marketing che coinvolge sempre più il web.

Detto questo voglio quindi presentare una lista di spunti ed appunti che ho avuto modo di scrivere chiacchierando in Skype con una amica di vecchia data la quale è in procinto di partecipare ad un colloquio di lavoro proprio per la figura del “digital marketing manager”. Sono solo piccole annotazioni che ci siamo segnati al fine di capire concretamente chi è questa figura e cosa deve fare, al meglio.
In questo post l’approfondimento dei singoli punti è lasciato al lettore… se avete domande commentate.

  • Differenze tra digital marketing e marketing tradizionale
    • Tradizionale: push, broadcast, di massa, non ascolta, no feedback
    • Digitale: basato su relazioni, ascolto, scambio, on-demand, realtime, mobile, passaparola, fiducia, reputazione, conversazione
  • Conoscere i canali e gli strumenti
    • Come raggiungere i clienti
    • Social media: analizzarli tutti ma usare i necessari
    • Errori: no acquisto fans, no acquisto follower, no email spam, etc
    • Motori di ricerca (SEO e landing pages)
    • Affiliazioni (banner, etc)
  • Capacità di analizzare dati
    • Individuare il target (B2B o B2C, età, dispositivi, etc)
    • Elementi statistica pregressi
    • Ricerche di mercato
    • Tentativi falliti
  • Sviluppare capacità di adattamento e di reinvenzione
    • Analisi delle capacità dello strumento
    • Facebook e il “Promuovi post”
    • Lanciare un hashtag Twitter
  • Pianificare una serie di attività
    • Scheduling del piano strategico
    • Campagne marketing
    • Video, siti web interattivi, video “virali”
  • Gestire un budget
    • Suddivisone sui canali
    • Stabilire una importanza strategica
  • Misurare il ritorno degli investimenti
    • Prima e dopo il click
    • Conversioni
    • Brand awareness

 

  • Carol

    Interesssante, da appronfondire sicuramente e figura da "sviluppare" anche al nostro interno.