Credo che oggi più di ieri sia necessario continuare ad evolvere, continuare a migliorare se stessi e i servizi che si offrono al cliente.

Purtroppo non è facile come dirlo e la storia insegna come, proprio per colpa della non evoluzione, siamo arrivati prima ad una crisi di idee e poi economica (la sua diretta conseguenza). 

Evolvere significa prima di tutto cambiare: cambiare la propria visione, cambiare il modo di lavorare e cambiare il modo di approcciarsi.
E’ difficile sopratutto quando le cose vanno bene ma è proprio nel momento in cui il presente va per il verso giusto che si ha la possibilità di guardare al futuro e mettere le basi per qualcosa di positivo e migliore.
Serve investire su se stessi e sulle proprie idee sperimentando nuovi servizi e nuovi modi di comunicare. Le persone e le loro necessità cambiano continuamente ed è impensabile continuare a fare le stesse cose ogni giorno in quanto arriverà il momento in cui il divario tra domanda e offerta sarà incolmabile generando la rottura (di chi offre, non di chi domanda).

L’approccio quindi deve essere quello di concretizzare nel presente le necessità attuali e nel contempo immaginare e predire le necessità future costruendo la propria esperienza e i propri servizi sulle proprie idee che verranno: solo così si potrà affrontare a testa alta il futuro e, perchè no, la crisi.

Per quanto mi riguarda mi sto impegnando su questi fronti (ma la strada è molto lunga):

  • Usabilità e interazione uomo-macchina in web applications
  • Web analytics dinamico
  • Forme di marketing non convenzionale
There are currently no comments.