Partecipando a diversi gruppi Facebook e forum del settore molto spesso iniziano discussioni riguardo ai costi che molti “addetti ai lavori” applicano alla realizzazione di siti web. Tra un misto di ironia e rabbia si alimentano discorsi sul fatto che ormai il lavoro del web designer e dello sviluppatore web è molto inflazionato e “rovinato” da ragazzini che fanno questo lavoro per pagarsi il sabato sera oppure da sedicenti esperti che preferiscono abbassare i prezzi pur di lavorare. In realtà non mi sento di condannare questo genere di comportamenti perchè sono il primo a dire, da addetto ai lavori, che realizzare un sito web oggi costa veramente poco: costa poco in tempo, costa poco in “materiale” impiegato, costa poco in assemblaggio e realizzazione.

 

Dove sta quindi il problema?

Secondo me è necessaria un semplice ma incisiva suddivisione: fare siti web oppure realizzare strategie di marketing online.
La prima soluzione è quella economica, quella che sa realizzare anche il ragazzino nel weekend, quella che sa realizzare la webagency che punta ai numeri (e che pubblicizza i suoi 400 siti web ed oltre).
La seconda è invece quella che premia il progetto, l’idea ed il business online ben studiato.

Personalmente non voglio fare siti web ne tantomeno averne 400 nel portfolio da sbandierare alla rete oppure, peggio, avere un cliente che viene abbandonato il giorno successivo alla posa del sito.
Voglio realizzare progetti che siano strategie di marketing online concrete e strutturate nel tempo, che permettano al cliente di far capire quanto internet sia fondamentale per il suo business.

Uno volta capita questa differenza si intuisce quanto chi se la prende con coloro che “svendono” il nostro lavoro fanno parte della stessa categoria (e rischiano di essere anche più costosi).
Io mi sento parte di un’altra faccia del web. Ed invece di prendermala, sorrido. 

There are currently no comments.