Mi occupo di programmazione e web da diversi anni, a partire dal giorno in cui mi è stato regalato un commodore 64, passando per gli anni universitari che mi sono serviti più a impratichirmi durante le pause delle lezioni che per lo studio vero e proprio. Negli anni successivi ho continuato a studiare attraverso libri, forum, gruppi nei social networks, incontri pubblici e grazie a relazioni professionali. Tutto questo mi ha prmesso di diventare un libero professionista in grado di occuparmi di svariate tematiche sempre legate al web e alla programmazione che oggi prende il nome di Desdinova.

Lo spiccato senso di condivisione (cosa che in tanti professionisti invece è un tabù) ha poi permesso la nascita di questo blog che racchiude molta esperienza quotidiana ma anche curiosità e modi di pensare, spesso sopra le righe.

E’ con orgoglio che oggi posso dire di aver centrato uno dei miei obiettivi: quello di essere diventato un punto di riferimento sia per professionisti del settore che soprattutto per la concorrenza (si avete letto bene).

Nel primo caso ricadono tutte quelle richieste che ricevo via email sia dal blog che dal sito. La maggior parte dei messaggi mi parla di problematiche o necessità che il lettore non riesce a risolvere chiedendomi consigli oppure aiuti concreti. Spesso mi ritaglio del tempo per rispondere nel migliore dei modi alle domande che mi vengono poste senza lasciare nulla al caso. Il più delle volte sono semplici accorgimenti da mettere in pratica, in altri casi è necessario il mio intervento specifico che trasforma il contatto in cliente.

Il titolo del post si riferisce invece all’essere diventato un punto di riferimento per i concorrenti in quanto oggi è facile riscontrare nei loro siti e nei loro lavori molti dei miei approcci sia a livello di programmazione, sia a livello SEO, sia di web marketing in generale. Come tutti i professionisti sono molto attento ai concorrenti soprattutto sotto l’aspetto di comunicazione del messaggio (ma per deformazione anche sotto l’aspetto tecnico) aggiungendo inoltre che negli anni ho costruito una rete di conoscenze la quale mi porta molte informazioni sui concorrenti.

Vedere che vengono messi in pratica miei consigli, modi di dire, curiosità e approcci al modo di lavorare da agenzie web o professionisti concorrenti è motivo di orgoglio in quanto mi permette di capire quanto stia percorrendo la strada giusta. Mio padre mi ha sempre insegnato quanto bisogna andare fieri di essere copiati dagli altri, per due motivi fondamentali: uno perchè è indice del “far bene” e l’altro è perchè la concorrenza arriverà sempre “seconda”

Questa ultima considerazione mette in luce in realtà un altro aspetto fondamentale, quello di non fermarsi mai e non adagiarsi sulle proprie capacità in quanto solo chi si ferma ha bisogna di copiare mentre chi è in continuo movimento può solo migliorare e, perchè no, insegnare e condividere agli altri. Sorrido perchè oggi vedo la concorrenza applicare concetti che ormai per me sono consolidati da tempo mentre la mia testa è già diretto verso altri obiettivi (e che probabilmente verranno copiati nei periodi a venire).
Non ho mai copiato nessuno cercando di percorrere una strada tutta mia che mi portasse a sbagliare (dopotutto è facile fare bene copiando) ma anche a fare esperienza ed arrivare prima di altri. 

Se anche voi siete stati copiati allora andatene fieri perchè il vostro concorrente, oltre a farvi i complimenti senza volerlo, arriverà secondo anche la prossima volta!

 

There are currently no comments.