In questo clima estivo voglio raccogliere alcune nozioni di SEO sperimentate durante gli anni e avvalorate da numerose dichiarazioni di Google e da importanti SEO italiani e non.
Piccoli consigli e suggerimenti su cosa fare attenzione per ottenere risultati vincenti a livello di ottimizzazione per i motori di ricerca.
Se ne volete aggiungere altri commentate pure!

  • Il tag “title” è fondamentale, massimo 69 caratteri
  • Il metatag “description” è importante ai fini dell’appeal nella SERP, massimo 158 caratteri
  • Il metatag “keywords” è irrilevante, se volete mettete massimo 5 parole separate da virgola
  • Keywords nel nome di dominio non sono fondamentali
  • Il nome del file della pagina, è in generale il path, è fondamentale
  • I nomi dei files delle immagini sono fondamentale, per indicare gli spazi usate il trattino –
  • L’attributo “title” delle immagini è fondamentale
  • Il testo attorno all’immagine è di discreta rilevanza
  • Le intestazioni H1 e H2 sono fondamentali
  • Suddividere il testo con il tag “p” è fondamentale
  • I tag “strong” sono fondamentali se applicati alle keywords
  • I links in uscita sono fondamentali
  • I links interni sono di discreta rilevanza
  • L’attributo rel dei links è fondamentale
  • Links in ingresso sono fondamentali
  • Il PageRank (il quale è a livello di pagina, non di dominio) non è strettamente fondamentale
  • Il PageRank dei links in ingresso è di discreta rilevanza
  • Il numero di links in ingresso da siti autorevoli è fondamentale
  • La velocità di caricamento delle pagine è fondamentale
  • I contenuti originali sono fondamentali, quelli duplicati sono invece altamente penalizzati
  • L’invio della sitemap del sito a Google è fondamentale (attraverso i Webmaster Tools)
  • L’inserimento forzato del sito attraverso l’utility addurl di Google è di dubbia rilevanza
  • L’inserimento del sito in directory gratuite non è fondamentale
  • L’inserimento del sito di una attività commerciale in Google Places è fondamentale
  • Attenzione alle pagine rimosse, in caso utilizzare il redirect permanente 301
  • Il Google Panda Update non deve far paura, in Italia si stima una incidenza tra il 6% e il 12%

 

There are currently no comments.